URMA URMA URMA URMA URMA URMA
 

Notizie

Pilot Implementation Hamburg: 1st Newsletter available

 

Learn more about the progress of the pilot implementations - Interim report available for download!


Show all

Newsletter

            Send
 

Contatti

Capofila del progetto

HafenCity University Hamburg
Urban Planning and Regional Development
Prof. Dr. Jörg Knieling
[email protected]
www.hcu-hamburg.de

 

Gestione del progetto

REM • Consult
Mareike Korb
[email protected]
www.rem-consult.eu

Contatti

PARTNERS

 

Università HafenCity di Amburgo (Capofila)

L’ Università HafenCity di Amburgo (HCU) è stata fondata nel 2006. I suoi centri di interesse accademico sono Pianificazione Urbana, Architettura, Ingegneria Civile e Geomatica. Come laboratorio per il futuro delle metropoli, il Dipartimento di Pianificazione Urbana e Sviluppo regionale partecipa a vari progetti di ricerca. In qualità di capofila, l’HCU è responsabile della gestione complessiva del progetto.

 

Prof. Dr. Jörg Knieling
[email protected]
Phone +49(0)40 / 428 27 4515

Marta Jacuniak-Suda
[email protected]
Phone +49(0)40 / 428 27 4596

Andreas Obersteg
[email protected]
Phone +49(0)40 / 428 27 4562

   

Ministero Statale dello Sviluppo Urbano e dell’Ambiente, Città Libera e Anseatica di Amburgo

Attivamente impegnato nel settore della pianificazione territoriale sostenibile, il Ministero Statale dello Sviluppo Urbano e dell’Ambiente di Amburgo (BSU) affronta la questione della pianificazione d’uso del suolo nell’interesse urbano della Regione Metropolitana di Amburgo. Attualmente, il BSU è impegnato in una serie di impegni per il coordinamento nazionale sullo sviluppo territoriale così come in progetti europei relativi a questioni territoriali.

 

Guido Sempell
[email protected]

Petra Pelster
[email protected]

 

 

Regione Toscana

Nota per i suoi paesaggi rurali che rappresentano più del 90 % dell’intero territorio e per l’agricoltura in quanto sua principale attività economica, la Toscana tiene in grande considerazione la conservazione delle sue caratteristiche naturali. In aggiunta, città come Firenze e Siena considerate Patrimonio dell’Umanità sono diventati luoghi importanti per un turismo che pone la questione della coesione territoriale nell’agenda regionale.

 

Alessandro Marioni
[email protected]

   

Regione Lombardia

Essendo la regione italiana più popolata e industrializzata, la Lombardia è caratterizzata da una rete urbana molto densa attorno alla città di Milano. Le questioni territoriali si aggiungono a quelle urbane in quanto la Lombardia è attraversata dalla valle del Po altamente fertile ed è al centro di un fiorente settore agricolo. Durante il progetto, sarà data enfasi ad EXPO 2015 che avrà luogo nell’area metropolitana di Milano.

 

Monica Peggion
[email protected]

Stefano Maracci
[email protected]

 

 

Istituto di Sviluppo Urbano di Cracovia

Institute of Urban Development Krakow

L’istituto di ricerca scientifica dello Sviluppo Urbano di Cracovia (IRM) ha già ottenuto diversi riconoscimenti nelle aree di ricerca e applicazione pratica dei risultati ottenuti ad esempio nella pianificazione spaziale (territoriale), gestione del territorio, economia locale e residenziale, edilizia e gestione immobiliare. L’IRM focalizza il suo lavoro sulle politiche di sviluppo spaziale (territoriale) della Regione Malopolska. Per farlo, coopera con diverse università polacche, istituti scientifici e singoli esperti.

 

Karol Janas
[email protected]

   

Provincia della Westpomerania

Westpomeranian Voivodeship

La Provincia della Westpomerania è un microcosmo di sfide urbano-rurali attuali e necessita di cooperazione: una concentrazione di vaste aree rurali e protette condividono lo spazio con i principali corridoi di trasporto transnazionale e con l’Area Metropolitana di Szczecin. Come partner di progetto, l’Ufficio Regionale di Pianificazione Territoriale vorrebbe contribuire allo sviluppo futuro della Regione della Westpomerania con l’aiuto di nuove esperienze maturate nell’ambito del progetto.

 

Ewa Balanicka
[email protected]

 

 

Comune di Borne

La regione del Twente è nota per la sua campagna pittoresca e dipende soprattutto dall’agricoltura quale principale attività economica. Circondata da paesaggi rurali, la piccola città di Borne attrae ogni anno molti turisti. Il Comune ha costituito il “Groene Kennispoort Twente”, una cooperazione di enti governativi regionali, università e istituti di ricerca, imprenditori regionali e organizzazioni non governative.

 

Martin Verbeek
[email protected]

   

Comune di Enschede

Essendo la principale città della Regione del Twente, Enschede è cresciuta per diventare una valle tecnologica con forti partenariati tra l’università e le industrie di alta tecnologia. Oggi, la crescita economica e l’espansione urbana sono importanti focus di interesse. Contemporaneamente, il paesaggio che circonda la città e la qualità ambientale sono anch’essi fattori di interesse. Pertanto, una delle sfide di Enschede è quella di trovare nuovi modi per mettere in relazione l’urbano con il rurale. La sua partecipazione nel progetto Le Frange Urbane Sostenibili (SURF) è stato già un passo verso una migliore coesione territoriale. Enschede partecipa anche al “Groene Kennispoort Twente”.

 

Rolf Oldejans
[email protected]

 

 

Amministrazione Regionale di Pleven

Il distretto di Pleven è localizzato nella Pianura centrale del Danubio e perciò prettamente agricolo. Dato che parte della regione Nord occidentale della Bulgaria presenta più difficoltà economiche rispetto al resto del paese, l’Amministrazione regionale di Pleven intende sfruttare le sue risorse territoriali per rafforzare l’espansione economica delle sue città e promuovere i partenariati urbano-rurali.

 

Amministrazione Regionale di Pleven
[email protected]

 

 

© URMA - LE PARTNERSHIPS URBANO RURALI NELLE AREE METROPOLITANE

Bild Bild